MARCIA PER INERZIA

Discussioni su problemi T-Cross
Rispondi
glauco
Messaggi: 9
Iscritto il: 11/08/2021, 15:20

MARCIA PER INERZIA

Messaggio da glauco »

Ho una T Cross 1.0 TSI 110 CV Advanced DSG
Mi sembra strano non aver trovato nessun post sul tema "Marcia per Inerzia" o veleggiamento, ossia il fatto che alzando il piede dall'acceleratore, il cambio automatico viene disaccoppiato dal motore e la macchina va in folle.
Trovo sgradevolissimo oltre che molto pericoloso questo tipo di gestione: uno di solito alza il piede dall'acceleratore per rallentare, e invece non solo non hai freno motore (come nel cambio manuale) ma addirittura la macchina va in folle e scivola via. Quindi, mi ripeto, difficile oltre che pericoloso gestire l'ingresso in curva, la traiettoria e la distribuzione dei pesi, oltre al fatto che bisogna sempre stare col piede sul freno.
Il mio libretto d'istruzioni dice che la marcia per inerzia si attiva solo in modalità E (eco), ma ciò è falso perché si attiva anche in modalità D (drive o normal), quella che dovrebbe essere l'opzione di guida più comune. La modalità D utilizza di suo rapporti molto alti (già a 40/50 km orari sei già in 5a o 6a marcia), e quindi in più con l'effetto marcia per inerzia hai la sensazione che la macchina scivoli sempre via e la controlli con difficoltà.
L'unico modo in cui non si attiva la marcia per inerzia è la modalità S (sport), dove le marce sono più tirate e le cambiate avvengono sopra 3000 giri, quindi bye bye consumi...
Come optional a 150 euro ho preso il DPS (driving profile system), spacciato come un aiuto alla personalizzazione del cambio automatico, ma in realtà del tutto inutile.
gabriban
Messaggi: 6
Iscritto il: 04/06/2020, 20:36

Re: MARCIA PER INERZIA

Messaggio da gabriban »

Ciao. Ho una tcross come la tua (percorsi 14000 km). Personalmente il veleggiamento lo trovo positivo. Penso che sia una logica di gestione comune a molti cambi automatici (forse limitata a quelli con doppia frizione e non quelli a convertitore di coppia) per ottimizzare il consumo. A me non entra sempre appena lascio l'acceleratore. A volte do un colpettino di acceleratore per farlo entrare (come per far chiudere bene un contatto). Non vedo particolari problemi di sicurezza. Non ricordo che sia mai entrato quando, percorrendo una lunga curva in appoggio, lascio l' acceleratore.
Piuttosto volevo rimarcare alcuni aspetti negativi del mio cambio:
1) in D durante la scalata quando arriva alla seconda a volte si sente un colpo (cioè la fase di scalata non è fluida)
2) in M è difficile tenere la seconda a basse velocità perchè inserisce la prima
3) a volte quando si passa da D a P (a macchina ferma) si sente un colpo
glauco
Messaggi: 9
Iscritto il: 11/08/2021, 15:20

Re: MARCIA PER INERZIA

Messaggio da glauco »

Stessa sensazione sugli ultimi 3 punti che hai detto.Alle basse marce la scalata non è fluida.
Il veleggiamento entra sempre col cambio in E (come descritto nelle istruzioni), ed in più entra diciamo il 70% delle volte anche col cambio in D (nessun cenno in tal senso nel manuale). Ho cercato di sperimentare varie situazioni per capire quando entra e quando no, ma non sono riuscito a trovarci una logica
Francescovr
Messaggi: 570
Iscritto il: 18/08/2019, 14:01

Re: MARCIA PER INERZIA

Messaggio da Francescovr »

A me funziona benissimo e lo reputo un ottima invenzione
Rispondi